La Festa della Musica (Fête de la musique) venne celebrata per la prima volta in Francia il 21 giugno del 1982, giorno del solstizio d'estate, con un'iniziativa di Jack Lang allora Ministro della Cultura. La strordinaria kermesse musicale divenne presto un concetto "esportabile" e nel 1985 varcò i confini della Francia per diffondersi in tutta Europa con lo stesso obiettivo. Nacque così il network di quello che sarebbe divenuto poi lo European Music Day.

La manifestazione non ha niente in comune con un Festival di musica generalmente basato su un determinato compositore o genere musicale, secondo una programmazione selezionata da un direttore artistico - al contrario, questa è prima di tutto una festa popolare gratuita, aperta a tutti coloro che desiderano esibirsi, siano essi professionisti o semplici appassionati e a tutti i generi musicali. A tutti la Festa garantisce un palcoscenico. E' l'incontro tra generi, culture e professionalità diverse, tra musica classica e rock, colta e popolare, tra passione e mestiere.

Dalla sua nascita,  oltre trenta anni fa, la Festa della Musica favorisce i giovani musicisti, stimola l'ascolto, la pratica e lo studio della musica con l'incontro tra culture e generi. Partendo dal principio ispiratore "FATE LA MUSICA", la Festa intende promuovere i patrimoni culturali europei, far conoscere, condividere ed apprezzare la straordinaria vitalità e la diversità del mondo musicale in Europa e allo stesso tempo promuovere la pratica musicale e la musica viva.